Beetlejuice Beetlejuice: l’attesa è quasi finita

Reading Time: 2 minutes

Per tutti i fan di Tim Burton e del suo capolavoro del 1988, come dice il poster, l’attesa è quasi finita. L’unica nota negativa per coloro che non abitano negli Stati Uniti è che bisogna leggere la data col metodo americano. Il sequel di “Beetlejuice“, infatti, farà il suo debutto nelle sale il 6 settembre e non il 9 giugno. Questo, però, non toglie la voglia di andare al cinema a vederlo.

Cast: “Beetlejuice Beetlejuice” tra volti nuovi e vecchi

Prima di tutto, i fan del primo film possono stare tranquilli perché nel ruolo di colui il cui nome è meglio non nominare, 3 volte ci sarà ancora Michael Keaton con tutta la sua favolosa follia. Oltre all’attore che ha impersonato il più affascinante cattivo della filmografia di Tim Burton, si potrà contare ancora su Winona Ryder nei panni della tetra Lydia e sua madre Delia, interpretata da Catherine O’Hara.

Tra il cast del secondo capitolo che tratterà le vicende del cosiddetto “spiritello porcello” ci sono dei volti molto noti al cinema del passato, presente e, si spera, futuro. Per quanto riguarda il passato (ma anche il presente) abbiamo Monica Bellucci, icona e sex symbol degli anni ’90 e ’00. Una collaborazione che ci si poteva aspettare dato il suo recente legame sentimentale col regista. La Bellucci (secondo quanto riportato da IMDb) ricoprirà il ruolo della moglie di Beetlejuice. Un ruolo tanto interessante quanto inaspettato che fa sorgere una domanda spontanea: “Cos’ha combinato Beetlejuice in questi anni?”.

Un’altra aggiunta degna di nota è quella di un azzeccatissimo Willem Dafoe, già sulla bocca di tutti per la sua partecipazione a “Povere Creature“, candidato a ben 11 Oscar. Quale sarà il suo ruolo nel film, però, non ci è ancora dato saperlo.

Ultima, ma non per importanza, un’attrice del presente e decisamente con un futuro: Jenna Ortega. Dopo aver collaborato con Burton alla prima stagione di “Mercoledì“, pare sia piaciuta al regista di Burbank. Per lei ci sarà da ricoprire nientemeno che il ruolo della protagonista: Astrid Deetz, molto probabilmente la figlia di Lydia, la quale rimarrà coinvolta con quello spirito che sua madre conosce bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *