Golden Globe 2023: tutte le nomination e le novità dell’ 80esima edizione

Reading Time: 4 minutes

Un tentativo di redimersi unito alla presenza di molte novità, queste le principali caratteristiche dell’edizione numero 80 dei Golden Globe. Quelle degli ultimi anni hanno visto l’emergere di molte polemiche a seguito di scandali e decisioni controverse che hanno sporcato la reputazione dell’HFPA, ma per la cerimonia prevista per il 10 gennaio al Beverly Hilton Hotel di Los Anglese si attendono grandi sorprese.

Golden Globe 2023, tutte le novità

Sicuramente tra le notizie più rilevanti c’è il ritorno in televisione (Sky sarà l’emittente per l’Italia) della notte di premiazione. L’anno scorso la cerimonia di assegnazione dei premi, nonostante si sia svolta regolarmente, la rete americana NBC si era rifiutata di trasmetterla in tv. Le motivazioni erano collegate alle polemiche sorte sulla scarsa inclusività della Hollywood Foreign Press Association che organizza questo evento, sulla sua organizzazione opaca e sui maldestri tentativi di riforma.

La 80esima edizione vedrà la conduzione dell’attore comico e regista Jerrod Carmichael, mentre le nomination appena annunciate cercano di coprire tutte le categorie possibili affinché il lavoro dei professionisti del settore non rimanga marginale.

Infatti, i Golden Globe hanno deciso di aggiungere delle nuove categorie: Miglior Attrice e Miglior Attore non protagonista in una serie tv Musical, Comedy o Drama; Miglior Attrice e Attore non protagonista in una serie tv Musical, Comedy o Drama; e Miglior Attrice e Miglior Attore non protagonista in una miniserie

Nomination e favoriti

E’ The Banshees of the Inisherin il titolo che si porta a casa il maggior numero di nomination, in gara per ben 8 categorie, la dark comedy irlandese occupa il primo posto tra i favoriti, seguito dalle 6 nomination di Everything Everywhere All at Once.

A contendersi il premio più ambito, quello di miglior film drammatico, sono due blockbuster come Avatar 2 Top Gun: Maverick, il biopic Elvis e il capolavoro autobiografico di Steven Spielberg The Fabelmans e Tar.

Per quanto riguarda la commedia invece troviamo l’ultimo progetto di Chazelle con il cast stellare di Babylon, The Banshees of Inisherin, Everything Everywhere All at Once,Glass Onion: A Knives Out Mystery e la contemporanea critica alla borghesia di Triangle of Sadness.

E per le serie tv? Come Miglior serie drammatica troviamo in gara senza troppe sorprese House of the Dragon e The Crown, insieme a Better Call Saul, Ozark e Severance.

Ecco tutte le altre nomination:

MIGLIOR FILM DRAMMATICO
Avatar: The Way of Water
Elvis
The Fabelmans
Tár
Top Gun: Maverick

MIGLIOR ATTORE DI UN FILM DRAMMATICO
Austin Butler – Elvis
Brendan Fraser – The Whale
Hugh Jackman – The Son
Bill Nighy – Living
Jeremy Pope – The Inspection

MIGLIORE ATTRICE DI UN FILM DRAMMATICO 
Cate Blanchett – Tár
Olivia Colman – Empire of Light
Viola Davis – The Woman King
Ana de Armas – Blonde
Michelle Williams – The Fabelmans

MIGLIORE COMMEDIA
Babylon
The Banshees of Inisherin
Everything Everywhere All at Once
Glass Onion: A Knives Out Mystery
Triangle of Sadness

MIGLIOR ATTORE DI UNA COMMEDIA
Diego Calva – Babylon
Daniel Craig – Glass Onion: A Knives Out Mystery
Adam Driver – White Noise
Colin Farrell – The Banshees of Inisherin
Ralph Fiennes – The Menu

MIGLIOR ATTRICE DI UNA COMMEDIA
Lesley Manville – La signora Harris va a Parigi
Margot Robbie – Babylon
Anya Taylor-Joy – The Menu
Emma Thompson – Il piacere è tutto mio
Michelle Yeoh – Everything Everywhere All at Once

MIGLIORE REGIA
James Cameron – Avatar: The Way of Water
Daniel Kwan e Daniel Scheinert – Everything Everywhere All at Once
Baz Luhrmann – Elvis
Martin McDonagh – The Banshees of Inisherin
Steven Spielberg – The Fabelmans

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Brendan Gleeson – The Banshees of Inisherin
Ke Huy Quan – Everything Everywhere All at Once
Barry Keoghan – The Banshees of Inisherin
Eddie Redmayne – The Good Nurse
Brad Pitt – Babylon

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Angela Bassett – Black Panther: Wakanda Forever
Kerry Condon – The Banshees of Inisherin
Jamie Lee Curtis – Everything Everywhere All at Once
Dolly De Leon – Triangle of Sadness
Carey Mulligan – She Said

MIGLIORE CANZONE
Carolina – Taylor Swift (Where the Crawdads Sing)
Ciao Papa – Guillermo del Toro & Roeban Katz (Guillermo del Toro’s Pinocchio)
Hold My Hand – Lady Gaga and Bloodpop (Top Gun: Maverick)
Lift Me Up – Tems, Ludwig Göransson, Rihanna and Ryan Coogler (Black Panther: Wakanda Forever)
Naatu Naatu – Kala Bhairava, M. M. Keeravani, Rahul Sipligunj (RRR)

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE
Guillermo del Toro’s Pinocchio
Marcel the Shell With Shoes On
Puss in Boots: The Last Wish
Turning Red

MIGLIOR COLONNA SONORA
Alexandre Desplat – Pinocchio
Hildur Guðnadóttir – Women Talking
Justin Hurwitz – Babylon
John Williams – The Fabelmans
Carter Burwell – The Banshees of Inisherin

MIGLIOR SCENEGGIATURA
Tár
The Fabelmans
Everything Everywhere All at Once
The Banshees of Inisherin
Women Talking

MIGLIOR FILM STRANIERO
All Quiet on the Western Front (Germania)
Argentina, 1985 (Argentina)
Close (Belgio/Francia/Paesi Bassi)
Decision to Leave (Corea del Sud)
RRR (India)

TV

MIGLIOR SERIE DRAMMATICA
Better Call Saul
The Crown
House of the Dragon
Ozark
Severance

MIGLIOR SERIE TV COMEDY
Abbott Elementary 
The Bear 
Hacks
Only Murders in the Building 
Wednesday 

MIGLIOR MINISERIE
Black Bird
Monster: The Jeffrey Dahmer Story
Pam and Tommy
The Dropout
The White Lotus: Sicily

MIGLIOR ATTRICE DI UNA SERIE DRAMMATICA
Laura Linney – Ozark
Imelda Staunton – The Crown
Zendaya – Euphoria
Emma D’Arcy – House Of The Dragon
Hillary Swank – Alaska Daily

MIGLIOR ATTORE DI UNA SERIE TV COMEDY
Donald Glover – Atlanta
Bill Hader – Barry
Steve Martin – Only Murders in the Building
Martin Short – Only Murders in the Building 
Jeremy Allen White – The Bear 

MIGLIOR ATTORE DI UNA MINISERIE
Taron Egerton – Black Bird 
Colin Firth – The Staircase 
Andrew Garfield – Under the Banner of Heaven
Evan Peters – Dahmer – Monster: The Jeffrey Dahmer Story 
Sebastian Stan – Pam & Tommy

MIGLIOR ATTRICE DI UNA MINISERIE
Jessica Chastain – George & Tammy 
Julia Garner – Inventing Anna 
Lily James – Pam & Tommy
Julia Roberts – Gaslit
Amanda Seyfried – The Dropout

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA DI UNA MINISERIE
F. Murray Abraham – The White Lotus 
Domhnall Gleeson – The Patient 
Paul Walter Hauser – Black Bird 
Richard Jenkins – Dahmer – Monster: The Jeffrey Dahmer Story 
Seth Rogen – Pam & Tommy

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA DI UNA MINISERIE
Jennifer Coolidge – The White Lotus
Claire Danes – Fleishman Is in Trouble 
Daisy Edgar-Jones – Under the Banner of Heaven 
Niecy Nash – Dahmer – Monster: The Jeffrey Dahmer Story 
Aubrey Plaza – The White Lotus

Miglior attore in una serie drammatica

Jeff Bridges, The Old Man
Kevin Costner, Yellowstone
Diego Luna, Andor
Bob Odenkirk, Better Call Saul
Adam Scott, Severance

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *