Johnny Depp vince il processo

E’ fatta. Dopo ben sei settimane di continue testimonianze e prove, il verdetto del processo più seguito degli ultimi anni è stato raggiunto. La giuria, alla luce di tutto ciò che è stato detto, ha dato ragione a Johnny Depp nel caso di diffamazione contro la ex moglie.

Il processo

Il tutto è cominciato con Amber Heard, ex moglie di Johnny, che lo ha accusato di violenza nei suoi confronti. La risposta dell’ex marito è stata una citazione per diffamazione che è stata portata in tribunale. Le prove e le testimonianze di persone vicine ai due coinvolti nel processo sono state molteplici. Amici, parenti, medici specializzati e perfino ex fidanzate sono stati chiamati a testimoniare in tribunale sotto giuramento. Un’infinità di prove a favore di uno e dell’altra sono state portate alla luce, con diverse versioni dei fatti. Tuttavia la giuria ha allargato i propri orizzonti in aula.

A lungo andare, infatti, si è iniziato ad osservare i linguaggi del corpo di chi testimoniava, di Johnny Depp e di Amber Heard. Questa linea è stata anche cavalcata dagli avvocati dell’attore, specialmente da Camille Vasquez, la quale, durante la testimonianza della Heard, ha chiesto alla stessa attrice di non guardare la giuria, ma di rivolgersi a lei mentre rispondeva.

Non è venuta a mancare neanche la componente comica durante il processo, in particolar modo nelle risposte di Johnny Depp alle domande degli avvocati della ex moglie. Repliche che si componevano di battute e “frecciatine”, come vengono chiamate adesso. Nonostante questo, però, la professionalità è naturalmente rimasta, trattandosi di una questione piuttosto seria.

Il verdetto finale, ai nostri occhi così semplice per come è stato esposto, non lo è stato per chi ha dovuto emanarlo. La giuria, composta da sette membri, ha impiegato ben 13 ore per arrivare ad una conclusione, ma ne è valsa la pena.

Le parole di Johnny Depp

Il risarcimento nei confronti dell’attore prevede un ammontare totale di 10 milioni più 350 mila dollari di danni punitivi (ridotti dai 5 milioni del verdetto per via delle leggi della Virginia). Siamo sicuri, però, che i soldi sono la cosa a cui Johnny Depp dà meno peso in tutta questa storia.

Sei anni dopo, la giuria mi ha restituito la mia vita. Sono davvero onorato.

Queste le parole usate dal chitarrista degli Hollywood Vampires in una lettera pubblicata sul suo profilo Instagram. Parole di sollievo da parte di chi, per sei lunghi anni, ha subito accuse su accuse e finalmente si vede libero da tutto ciò che di brutto è stato detto sul suo conto.

Voi cosa ne pensate di tutta questa storia? Fatecelo sapere, come al solito, nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.